Conferita la Lean & Green Star agli stabilimenti IVECO di Madrid e Valladolid per la riduzione della loro impronta di carbonio

La Lean & Green Star certifica i risultati ottenuti dai due stabilimenti nella riduzione dell'impronta di carbonio del 20% in cinque anni, a seguito dell'adesione al programma Lean and Green nel 2016.

Questo riconoscimento rappresenta un ulteriore passo verso l'obiettivo di IVECO di decarbonizzare il settore del trasporto commerciale applicando la sua strategia di sostenibilità.

 

Gli stabilimenti IVECO di Madrid e Valladolid sono stati premiati con la Lean & Green Star dall'Associazione dei produttori e dei distributori (AECOC) per aver ridotto la loro impronta di carbonio. I due stabilimenti si sono iscritti al programma Lean and Green nel 2016, anno in cui hanno messo in atto un Piano di Azione per diminuire le emissioni di CO2 e ridurre al minimo l'impatto dei processi logistici sulle emissioni di gas serra, con l'impegno di ridurre la loro impronta di carbonio del 20% in cinque anni.

La stella assegnata da Lean & Green (la più grande piattaforma europea il cui scopo specifico è ridurre le emissioni lungo la catena di approvvigionamento) certifica che i due stabilimenti hanno rispettato il loro impegno. Un risultato che rappresenta un contributo tangibile per IVECO e il suo obiettivo di raggiungere la neutralità carbonica lungo la sua intera catena del valore, oltre ad essere un passo significativo nell'ambito della sua strategia complessiva di sostenibilità.

Lo stabilimento di Madrid è dedicato alla produzione dell'intera gamma IVECO di veicoli pesanti per i mercati di tutto il mondo e occupa 2.850 collaboratori. Presso la struttura di Valladolid lavorano circa 1.000 persone; lo stabilimento produce il veicolo commerciale leggero Daily nelle versioni cabinato e Hi-Matic, oltre ad occuparsi della produzione e della verniciatura delle cabine per i veicoli pesanti prodotti dallo stabilimento di Madrid.

Per ridurre la loro impronta di carbonio, i due stabilimenti hanno messo in atto misure che riguardano le emissioni dirette (Obiettivo 1), le emissioni indirette (Obiettivo 2) e l'efficienza dei trasporti (Obiettivo 3), che influiscono sulla maggior parte dei processi produttivi. Inoltre, molte delle azioni intraprese sono state sviluppate partendo dai suggerimenti dei lavoratori dei due stabilimenti.

Le misure inerenti ai primi due obiettivi erano incentrate sulla riduzione del consumo di gas naturale ed elettricità degli impianti tramite azioni quali progetti di energia fotovoltaica, installazione di recuperatori di calore nei post- combustori, generazione di energia fototermica e diversificazione della produzione di riscaldamento.

Le attività del terzo obiettivo comprendevano, fra l'altro, l'ottimizzazione dei percorsi "milk run" per consentire viaggi a pieno carico per ogni camion, lo sviluppo di nuovi modelli di container per l'ottimizzazione del carico, l'uso della tecnologia RFID per migliorare la gestione degli inventari e ridurre i trasporti express superflui.

 

 


Altri contenuti simili

NEWS

IVECO, azienda da sempre coinvolta nelle competizioni sportive che animano il Paese, ha siglato un accordo di partnership insieme al...