Attrezzi più grandi per altezze più elevate. Ricostruire il futuro con Kobelco SK1300DLC

Arriva in Europa l'escavatore per demolizioni con braccio Ultra High Reach

Nessun lavoro è troppo complicato per Kobelco SK1300DLC. Con un peso in esercizio di 130 tonnellate e un imponente sbraccio fino a 40 metri, SK1300DLC è attualmente la più grande macchina OEM per demolizione nel settore edile al mondo. La sua introduzione sul mercato europeo a marzo 2022 è stata accolta con grandi aspettative grazie alla sua superiore produttività, versatilità, facile trasportabilità e alla possibilità di utilizzare frantumatori più potenti a nuove altezze. Dopo una serie di eventi esclusivi per i clienti tenutisi presso la sede centrale di Kobelco Construction Machinery Europe B.V. ad Almere, tre di questi nuovi modelli SK1300DLC sono già stati venduti e verranno ora messi in funzione in cantieri di demolizione in tutta Europa.

Kobelco gode da tempo della reputazione di leader del mercato giapponese delle attrezzature per la demolizione. Trovandosi in un epicentro sismico, gli edifici in Giappone sono spesso rinforzati con cemento o acciaio per essere sufficientemente resistenti all'attività sismica e garantire una protezione adeguata in caso di disastro naturale. Tuttavia, quando gli edifici più antichi non sono più adatti a questo scopo ed è necessaria una riqualificazione, i macchinari devono essere abbastanza forti per demolire queste strutture, ma anche abbastanza potenti per portare a termine il lavoro.

Negli ultimi anni, inoltre, si è registrato un aumento della domanda di macchine per demolizione nel settore edile di tali dimensioni, in particolare per la demolizione di impianti industriali, centrali elettriche, piattaforme petrolifere e altri progetti infrastrutturali e di rigenerazione urbana. Il modello SK1300DLC-10E con braccio Ultra High Reach, che si affianca ai più piccoli SK350DLC-10E, SK400DLC-10E e SK550DLC-11 nella gamma di macchine per demolizione di Kobelco, combina tutti i vantaggi di un tradizionale escavatore Kobelco, ma con l'aggiunta di forza, durata e tecnologia necessarie per affrontare alcune delle condizioni di demolizione più difficili.

"Kobelco ha accumulato una notevole esperienza con questa classe di macchine per la demolizione nel settore edile sul mercato giapponese, quindi SK1300D rappresenta una macchina eccellente nel suo campo. Introdotta in Giappone nel 2021, la reputazione di SK1300DLC come cavallo di battaglia nelle condizioni di demolizione più difficili e impegnative non teme confronti. Dato l'aumento della richiesta di attrezzature pesanti per demolizione in Europa, l'arrivo di questa macchina a inizio anno era molto atteso.

SK1300DLC è ideale per i progetti di demolizione che richiedono uno sbraccio elevato di oltre 30 m, ma il suo sistema NEXT ADVANCE rende questo modello adatto anche ai lavori di demolizione a livello del suolo o del sottosuolo. Questa versatilità, in aggiunta a un trasporto e un disassemblaggio rapidi e semplici, rappresenta un grande vantaggio per le imprese di demolizione impegnate in più cantieri. Nonostante le sue dimensioni imponenti, SK1300DLC presenta tutte le caratteristiche di alta qualità e prestazioni per cui Kobelco è rinomata". KCME Product Marketing Manager, Peter Stuijt