TOMRA Recycling lancia la nuova generazione di X-TRACT

TOMRA Recycling è da oltre 15 anni uno dei principali artefici dei progressi nel riciclo e nella lavorazione dell'alluminio. Oggi segna un nuovo traguardo, presentando l'ultima generazione della selezionatrice X-TRACT, con un nuovo design e funzionalità rivoluzionarie. La tecnologia di trasmissione a raggi X (XRT) di TOMRA combina sinergie innovative nel recupero di metalli e diamanti, stabilendo ancora una volta nuovi standard nella selezione dell'alluminio basata su sensori

Le nuove funzionalità e l'intelligenza della nuova X-TRACT consentono di ottenere una produttività elevata nel processo di selezione, anche in presenza di flussi di metalli misti complessi. Si ottengono così frazioni di alluminio di elevata purezza e pronte per la fornace. Grazie a una miriade di funzionalità innovative, la nuova generazione di X-TRACT pone le basi per accelerare la produzione di metalli in base ai principi dell'economia circolare, in un momento in cui il settore industriale va verso un futuro a basse emissioni di carbonio.

Rilevamento più veloce e preciso

Tra le funzionalità innovative, la nuova X-TRACT è provvista di tecnologia Dual Processing, che aumenta la capacità di selezione per metro di larghezza, lavorando a grande velocità. L'elaborazione simultanea di un singolo oggetto e di un'intera area permette agli operatori di scegliere tra selezione ad alta purezza o ad alto recupero. Anche i materiali adiacenti, sovrapposti e compositi possono essere istantaneamente identificati e separati, utilizzando il processo decisionale guidato dai dati.

Il sistema di selezione ad alta produttività è dotato di un sensore DUOLINE XRT di ultima generazione con due linee di scansione indipendenti posizionate vicino al materiale in ingresso per un rilevamento ad alta precisione e un'elaborazione più rapida. Grazie alla vicinanza al materiale, il sensore rileva efficacemente anche i fili di rame e gli oggetti ultrasottili, riducendo la perdita di materiale e massimizzando i profitti. La nuova sorgente di raggi X offre una potenza variabile con un'alimentazione fino a 1000w per l'elaborazione ad alta produttività di più applicazioni e granulometrie, dalle frazioni grandi a quelle fini (>5mm)

Maggiori funzionalità e versatilità

La nuova generazione di X-TRACT è ora in grado di selezionare a velocità del nastro più elevate - da 2,3 a 3,8 m/s - per massimizzare sia la resa che i profitti. Per adattarsi alle maggiori velocità del nastro e alla maggiore resa, i progettisti di TOMRA hanno ampliato la camera di selezione e aggiunto nuove porte di estrazione per rimuovere la polvere e ridurre la turbolenza dell'aria.

Grazie a una migliore acquisizione delle immagini, la nuova X-TRACT offre una precisione di selezione senza pari e la sua nuova funzione "scala di intensità" misura lo spessore relativo degli oggetti. Questo elimina la necessità di sensori aggiuntivi, migliorando il rilevamento di gruppi di materiali specifici come i circuiti stampati. Mentre la precedente generazione di sistemi di selezione dei metalli XRT di TOMRA offriva modelli che variavano in base all'applicazione, la nuova X-TRACT si basa sul concetto di macchina modulare. Questo dà agli operatori la possibilità di scegliere tra sistemi di sensori ad alta risoluzione o ad alta sensibilità e diversi blocchi di valvole, ma consente anche una maggiore flessibilità operativa e facili aggiornamenti per minimizzare gli investimenti a lungo termine.

I test della macchina in un impianto di produzione hanno prodotto frazioni di alluminio di dimensioni 10-30 mm con livelli di purezza del 99%. Alutrade, la più grande azienda indipendente di riciclo dell'alluminio del Regno Unito e specialista dell'estrusione, è stata la prima azienda a provare la nuova X-TRACT e a confrontarne i risultati con il modello precedente. Andrew Powell, direttore di Alutrade Ltd, spiega: "Anche durante i test, la nuova X-TRACT ha fornito risultati così potenti da creare nuovi standard per il nostro business. Speriamo di poter ampliare la nostra attività".

Terence Keyworth, Segment Manager Metals di TOMRA Recycling ha sottolineato: "La nuova X-TRACT offre ai riciclatori e alle fonderie l'opportunità di aumentare i loro ricavi con frazioni di alluminio ad alta purezza, riducendo al contempo la loro impronta di carbonio e avendo abbastanza materiale a disposizione per soddisfare la domanda del mercato. Il settore automobilistico e quello delle costruzioni si affidano all'alluminio riciclato per abbassare la loro impronta di carbonio - bisogna essere abbastanza veloci per soddisfare la domanda crescente".

Progettata pensando al futuro

Il design collaudato e robusto di X-TRACT ha convinto da tempo i più importanti operatori del settore in tutto il mondo. Matthias Winkler, Product Manager di TOMRA, ha spiegato: "Quando il nostro team interno si è messo a progettare una nuova generazione di X-TRACT, era assolutamente chiaro che doveva essere sostenibile, connessa e costruita per prestazioni a lungo termine, per ridurre i costi operativi". Lo sviluppo di una nuova macchina per soddisfare le esigenze future del settore ha comportato la collaborazione con i clienti, gli ingegneri di progettazione, gli esperti di lavorazione dell'alluminio, gli specialisti delle applicazioni metalliche e i team di assistenza.

Per prolungare la durata della macchina, i progettisti hanno aggiunto una migliore schermatura del sensore in aggiunta alla fonte di raggi X montata in alto per proteggere i suoi componenti più preziosi e fornire maggiore stabilità. Il nuovo sistema di selezione che separa l'alluminio dai metalli pesanti e dalle superluci in un'unica fase è anche dotato di una garanzia estesa di 4 anni sulla sorgente a raggi X e sul sensore XRT per soddisfare costantemente gli elevati standard prestazionali e i livelli di servizio richiesti.

Tom Jansen, Segment Manager Metals di TOMRA, ha spiegato: "I nostri partner nell'industria dell'alluminio contano su tempi di inattività minimi e prestazioni a lungo termine. Il nuovo design di X-TRACT rende più veloce e più sicuro per gli operatori dell'impianto la sostituzione delle parti (per la normale usura) con il minor tempo di fermo possibile". La nuova camera di volo della macchina permette un accesso più facile per la manutenzione, sia che venga eseguita da un team di assistenza o da personale in loco formato da TOMRA.

La nuova X-TRACT è anche abilitata al monitoraggio basato su cloud, agli strumenti di ottimizzazione basati sui dati e all'accesso remoto con il servizio TOMRA Insight, disponibile su richiesta. Con la possibilità di connettersi alla macchina attraverso il monitoraggio online e i servizi digitali, il team di assistenza di TOMRA può identificare potenziali problemi prima che si presentino e fornire supporto remoto per garantire tempi di fermo ridotti.

Per maggiori dettagli su X-TRACT e per visionare i punti salienti dei test sulla selezionatrice, visitate www.tomra.com/xtract

 

TOMRA Recycling progetta e produce tecnologie di selezione basata su sensori per il settore del riciclo e della gestione dei rifiuti. Con oltre 8.200 impianti installati in tutto il mondo, l'azienda è presente con le sue macchine in ben 100 Paesi. Un'azienda pionieristica nel settore: ha infatti sviluppato il primo sensore a infrarossi al mondo per applicazioni di riciclo dei rifiuti, e consente, per mezzo dei propri sensori, di recuperare dal flusso di rifiuti frazioni di materiali di elevatissima purezza, che massimizzano il rendimento e i vantaggi per il cliente. TOMRA Recycling fa parte di TOMRA Sorting Solutions, che sviluppa sistemi di selezione e controllo di processo basati su sensori per il settore alimentare, l'industria mineraria e altri settori. TOMRA Sorting è di proprietà della società norvegese TOMRA Systems ASA, quotata sulla Borsa di Oslo (Oslo Stock Exchange). Fondata nel 1972, TOMRA Systems ASA ha un fatturato di ~1.1B Euro nel 2021 e dà lavoro a oltre 4.600 persone.

Per maggiori informazioni su TOMRA Sorting Recycling, visitate il sito www.tomra.com/recycling o seguiteci su LinkedIn, Twitter o Facebook.

 

 

 


Altri contenuti simili

TECNOLOGIE

Tomra Recycling e l’impianto norvegese di IVAR hanno dimostrato che la selezione dei rifiuti misti prima dello smaltimento rappresenta una...