Rivoluzione dei materiali anziché dei rifiuti

UBQ Materials ha brevettato il primo materiale termoplastico a base biologica al mondo interamente realizzato con rifiuti domestici indifferenziati, compresa l'intera materia organica. Per la produzione, l'azienda si affida a una tecnologia orientata al futuro. UBQ offre in tal modo un materiale sostenibile in sostituzione di materie plastiche derivanti dal petrolio. Per la produzione, l'azienda ha incaricato Vecoplan di fornire l'intera tecnologia meccanica di trattamento e immagazzinamento. Per l'affidabile partner dell'industria del riciclaggio si tratta della più grande commessa singola nella propria storia aziendale.

 

Nel dicembre 2021, l'azienda cleantech israeliana UBQ Materials ha commissionato al Gruppo Vecoplan la fornitura della tecnologia meccanica di trattamento e immagazzinamento per lo stabilimento olandese di Bergen Op Zoom, con una capacità produttiva di 80'000 tonnellate. Viene impiegata l'intera catena del valore aggiunto di Vecoplan. Nel progetto sono coinvolte altre 20 aziende. In proporzione, l'entità di fornitura Vecoplan è la più ampia nell'intero progetto. La messa in servizio è prevista per il 2023.

Vecoplan ha messo al servizio di UBQ la sua pluriennale esperienza sin dalla fase di progettazione. L'obiettivo: la creazione di un efficace flusso di materiali, dalla ricezione alla lavorazione fino al trasporto e all'immagazzinamento, integrandolo nel complesso processo sotto forma di sistema completo conforme ai requisiti.

«La nostra collaborazione è iniziata già nel 2013 con l'impianto pilota in Israele», racconta Martina Schmidt, Responsabile dell'area Recycling e Waste di Vecoplan AG. «La particolarità risiede nel fatto che, a differenza del riciclaggio tradizionale, UBQ utilizza l'intero flusso di rifiuti. Con il nuovo processo sarà possibile riciclare rifiuti alimentari, materie plastiche miste e persino cartone in un nuovo tipo di materia prima.»

UBQ è un'azienda certificata B-Corp: nel proprio Statuto si impegna a creare valore aggiunto in termini sociali e sostenibilità ambientale. Tra i suoi clienti figurano Mercedes-Benz, PepsiCo e Arcos Dorados Holdings - l'azienda che detiene il master franchise della catena di ristoranti fast-food McDonald's in 20 Paesi dell'America Latina e dei Caraibi. Grazie agli effetti positivi sul clima e a un prezzo competitivo, la nuova termoplastica a base biologica brevettata da UBQ consente ai produttori una semplice transizione verso una maggiore sostenibilità.



Immagine 1: UBQ utilizza l’intero flusso di rifiuti – rifiuti alimentari, materie plastiche miste e persino cartone.

Immagine 2: Per il trattamento dei rifiuti domestici indifferenziati, l’azienda si affida a una tecnologia orientata al futuro.

Immagine 3: Il risultato è il primo materiale termoplastico a base biologica al mondo.

 

 


Altri contenuti simili

TECNOLOGIE

Un’azienda deve triturare un materiale molto particolare o necessita, per il proprio trituratore, di un azionamento che soddisfi requisiti estremamente...

TECNOLOGIE

Vecoplan sviluppa soluzioni per la costruzione di un’economia circolare efficace con l’obiettivo di soddisfare la crescente domanda di materie plastiche...