BKT: operazione recycling

Come sono gli pneumatici che si destreggiano nei centri di stoccaggio dei materiali? Forti, resistenti, duraturi e stabili, in perfetta simbiosi e performance con le macchine che equipaggiano

Le operazioni di recycling sono tra i compiti più difficili da affrontare per uno pneumatico. Perché? Perché l'attività dei macchinari è gravosa, perché nei centri di stoccaggio dei materiali da riciclo si presentano ostacoli di ogni tipologia e perché questo lavoro non si ferma mai.
Oggi tra i migliori produttori mondiali di pneumatici Off-Highway, BKT ha saputo far fronte alle sfide del recycling.

In questo settore gli pneumatici sono messi a dura prova e non devono solo rispondere ai requisiti di resistenza e durevolezza, devono anche dare stabilità e comfort per chi è alla guida del veicolo.
Nei centri di stoccaggio dei materiali è anche fondamentale che le macchine siano manovrabili e robuste e lo pneumatico è l'elemento che esalta il funzionamento del macchinario, consente di lavorare con agilità anche in spazi ristretti, velocità nel rispetto della produttività e nel risparmio di tempo e carburante.
Sono tante quindi, e tutte importanti, le necessità di chi lavora in questo settore. Dall'analisi attenta di queste richieste sono stati sviluppati diversi prodotti BKT perfetti per le operazioni di recycling. Parliamo di BK-LOADER 53, EARTHMAX SR 53, EARTHMAX SR 55 e GIANT TRAX, specifici per le operazioni di movimentazione nei luoghi atti allo smaltimento e al riciclo di materiali.

BK-LOADER 53 è dotato di cinture in aramide ed è particolarmente idoneo per le pale caricatrici impegnate nelle operazioni di recycling, grazie allo speciale disegno del battistrada extra profondo assicura un'ottima stabilità laterale e una straordinaria resistenza all'usura, a tagli e perforazioni. BK-LOADER 53 si distingue per l'eccezionale proprietà di auto-pulitura che assicura la rapida espulsione di detriti - una problematica frequente nelle operazioni di recycling - contrastando l'eventuale foratura e il conseguente fermo macchina. Non mancano poi grip e trazione eccellenti sia su superfici bagnate che asciutte.

EARTHMAX SR 53 è ottimo per loader e dozer impegnati in situazioni estreme, come ad esempio i terreni aspri e rocciosi delle miniere o come le superfici delle industrie operanti nel settore del riciclaggio di metalli. La profondità del battistrada di classe L-5 riduce fortemente l'usura dello pneumatico, oltre a mostrare eccellenti proprietà autopulenti.
Infine, la sua mescola speciale offre un'ulteriore resistenza a tagli e surriscaldamento.

EARTHMAX SR 55 è particolarmente indicato per loader e dozer destinati alle condizioni severe di carico e spianamento.
La profondità extra e la superficie liscia del battistrada di classe L5-S sono in grado di affrontare massimi picchi di produttività con tempi di fermo macchina davvero minimi. Non da meno sono le sue straordinarie doti di stabilità e trazione.

GIANT TRAX è pensato per pale skid steer che lavorano sulle superfici ruvide dei parchi rottami e nelle applicazioni di riciclaggio. Il battistrada extra profondo con blocchi più larghi e più robusti assicura ottima trazione, stabilità e resistenza alle possibili perforature. Tagli, lacerazioni e usura sono contrastati dalla speciale mescola del battistrada, che protegge costantemente lo pneumatico.
Questi pneumatici nascono per entrare in simbiosi con il macchinario che equipaggiano e farlo rendere al meglio. Perché gli pneumatici non sono più un componente separato, ma fanno parte del famoso sistema-macchina che rende più efficienti le attività. I macchinari richiedono davvero enormi investimenti; tuttavia, questi devono essere ottimizzati per mezzo di pneumatici ad alte prestazioni, che supportano agilmente carichi pesanti e che forniscono trazione per esaltare la potenza del motore di questi enormi veicoli.

Il tipo di operazione e applicazione, il macchinario stesso e mille altri fattori influenzano la scelta del modello, delle mescole, dei fianchi, della pressione e delle dimensioni di uno pneumatico. Tutto deve essere studiato alla perfezione nei minimi dettagli per gestire degli pneumatici efficienti. 
Ed ecco che entrano in campo gli esperti: gommisti, rivenditori di pneumatici, tecnici e ingegneri. Sono loro che possono consigliare il miglior pneumatico in base all'operazione, alle macchine, alla routine lavorativa, alle esigenze di ogni azienda. E non solo lo pneumatico, possono consigliare le migliori abitudini di utilizzo, pressione, monitoraggio e assistenza.

Questo fa parte del sistema: il dialogo tra un utilizzatore che sa esattamente quali sono i suoi obiettivi e le sue esigenze e l'esperto degli pneumatici che può aiutare a raggiungere l'obiettivo adottando il miglior pneumatico per i loro scopi. È dalle esperienze di ogni giorno e dalle esigenze dei suoi clienti che nascono gli pneumatici BKT.

Denis Piccolo, Product Manager BKT nominato Presidente del sotto-comitato agricoltura dell’E.T.R.T.O.
Il Product Manager di BKT svolgerà un ruolo chiave nel coordinare le attività del gruppo dedicato agli pneumatici agricoli all’interno della European Tyre and Rim Technical Organisation.
L’ E.T.R.T.O. (European Tyre and Rim Technical Organisation) è un’organizzazione composta dai produttori di pneumatici, cerchi e valvole per veicoli di ogni tipologia che ha l’obiettivo di armonizzare le misure e le dimensioni degli pneumatici evitando quindi eventuali ambiguità. L’organizzazione ha il compito fondamentale di stabilire dimensioni tecniche comuni, caratteristiche di carico, di pressione e linee guida operative uniche che aiutino l’utilizzatore finale a scegliere il prodotto giusto per le sue esigenze.
Denis Piccolo rappresenta BKT presso l’E.T.R.T.O. da molto tempo e questa nomina riconosce il suo impegno costante nei temi che riguardano lo sviluppo di pneumatici agricoli e della loro relativa regolamentazione e sicurezza. “Sono fiero di ricevere questo incarico” dichiara Denis Piccolo “svolgerò il mio compito con il massimo impegno.”  Questa nomina conferma anche il sempre maggior peso che l’azienda BKT ricopre sui mercati di tutto il mondo, in primis quello europeo. È un riconoscimento di prestigio che premia gli sforzi del Gruppo Indiano produttore di pneumatici Off-Highway in termini di qualità, innovazione, risposte concrete alle esigenze dei clienti e attenzione alle loro richieste.
Denis Piccolo ha il compito di consolidare la posizione e i feedback ufficiali di E.T.R.T.O. nei confronti delle richieste che riguardano gli pneumatici agricoli. È anche responsabile dei dati pubblicati nel Manuale Tecnico (Standard Manual) e del cosiddetto Engineering Design Information che contengono le indicazioni ufficiali dell’E.T.R.T.O. relativamente al settore agricolo.