Tutti i plus 4.0 di un impianto per la selezione dei rifiuti

Italproget srl ha concluso con successo l'avviamento di un nuovo impianto per la produzione di Combustibile Solido Secondario (CSS) a Bolzano: totalmente automatizzato, è potenziato da molteplici sistemi legati all'Industria 4.0


Digitalizzazione e automazione: i plus 4.0 installati

Gestione da remoto e set-up
L'impianto dispone di un centro di controllo che monitora da remoto il funzionamento dei macchinari e dell'intero impianto, favorendo l'interazione con le macchine, la riduzione dei costi di gestione e aumentando la rapidità di interventi tecnici. Dal sistema di controllo dell'impianto è possibile monitorare l'intero processo grazie ad una piattaforma studiata per integrare i diversi protocolli di comunicazione delle macchine formando un potente sistema di supervisione in real-time ed un set di statistiche, indicatori e report.
Il sistema
• Controlla e gestisce il processo produttivo da remoto.
• Parametrizza i vari macchinari e i loro inverter.
• Migliora la produttività dell'impianto stabilendo diversi set-up (ricette) di impostazioni predefinite in base alla tipologia del materiale da processare.
Il cliente ha a disposizione inoltre un piano di manutenzione centralizzato e personalizzato, studiato per ogni macchina che compone la linea, per programmare e ottimizzare gli interventi. Questo favorisce la diminuzione dei fermi impianto e quindi aumenta la produttività del processo.
La manutenzione da remoto prevede avvisi e notifiche automatiche in caso di allarmi, anomalie o scadenza manutenzione, analisi di guasto con report allarmi e superamento soglie, gestione degli aspetti di sicurezza con archiviazione interventi effettuati.

Gestione e manutenzione impianto e macchinari da tablet industriale
Il cliente ha a disposizione il tablet industriale Italproget, connesso con il PLC di gestione dell'impianto, che permette di interagire con l'intero sistema.
In particolare, permette di monitorare tutte le funzionalità dell'impianto (stato, consumi, avvisi) oltre alla reportistica sulla quantità di materiale lavorata, separata e relativa qualità. Rappresenta quindi in sostanza una riproduzione del touch panel installato sul quadro generale dell'impianto.
Attraverso il tablet è inoltre possibile il comando manuale in sicurezza dei macchinari installati, avendo quindi la possibilità di monitorare in tempo reale gli interventi di manutenzione da effettuare e lo storico dei controlli già effettuati.

Sistema antincendio
Il cliente ha scelto di installare un sistema antincendio sui nastri trasportatori in uscita dal trituratore. Tale sistema funziona tramite sensori di fiamma e telecamere termiche.
Il sistema consente di rilevare la fiamma e/o il calore di un corpo in modo estremamente preciso, permettendo anche di identificarne e valutarne la gravità impostando diverse soglie di allarme e preallarme. L'impianto di spegnimento funziona ad acqua ma, a seconda delle esigenze, può essere realizzato anche a schiuma.
Vantaggi
• Rilevazione a lunga distanza.
• Misurazione temperatura.
• Installazione possibile anche in ambienti difficili.
• Analisi video accurate.

Pesatura dinamica
Sull'impianto sono stati installati nr. 4 sistemi di pesatura dinamica in continuo: sono pese integrate sui nastri trasportatori in ingresso e in uscita dall'impianto che permettono di monitorare gli input e gli output di processo (CSS, scarti, ecc.).
I sistemi sono inoltre predisposti per archiviare le pesature della giornata e generare dei file con archivio storico per poter controllare la produzione dei giorni precedenti.
Vantaggi
• Studiato su misura.
• L'unità di pesatura è compatta e robusta allo stesso tempo.
• Sistema collaudato per un utilizzo continuo.
• Il funzionamento è semplice e intuitivo.
• Garantisce precisione e un elevato controllo.
• Comporta una bassa manutenzione.
• Può essere integrato nel controllo dell'impianto.
• Include un display per il monitoraggio e la parametrizzazione.

Controllo qualità
Sull'impianto è installato un sistema per l'analisi continua del materiale processato. Questo sistema assiste gli operatori nella gestione della linea in quanto elabora indicatori in tempo reale sulle caratteristiche del flusso.
Viene analizzata in tempo reale la qualità del materiale fornendo il livello di cloro, il potere calorifico e il tasso di umidità. Il sistema è integrato sul nastro che trasporta il CSS in uscita dal raffinatore. Include un display per la visualizzazione e il monitoraggio a bordo macchina e sul touch panel dell'impianto.
I dati ricavati possono essere utilizzati per generare archivi storici e report oppure per impostare/regolare la gestione dell'impianto in base alla qualità del materiale in transito.

 

SU MISURA E CHIAVI IN MANO: L’IMPIANTO
L’impianto CSS del cliente bolzanino è stato progettato e realizzato su misura in base alle sue esigenze e alla sua realtà, per conciliare i suoi obiettivi con il fabbricato esistente, con il materiale in ingresso e con le richieste del mercato. 
L’impianto si apre con un robusto nastro a tapparelle metalliche dotato di un’ampia tramoggia sostenuta da struttura indipendente che funge da bunker di accumulo. Il materiale viene trasportato al trituratore per la riduzione volumetrica e poi al deferrizzatore per la rimozione dei metalli ferrosi. L’impianto prevede poi successive fasi di vagliatura, separazione e selezione dei materiali non combustibili attraverso l’impiego di vaglio a dischi, separatore aeraulico e lettore ottico. 
La frazione in uscita dal processo viene inviata ad un raffinatore dove si ottiene la pezzatura del CSS. Il CSS, attraverso un sistema di nastri trasportatori traslanti, può essere pressato e incellofanato oppure inviato sfuso ad una baia di stoccaggio.
Per offrire al cliente una soluzione chiavi in mano, Italproget si è occupata di tutte le fasi del progetto: dallo studio della soluzione alla realizzazione, dal trasporto all’installazione, dal bordo macchina ai mezzi di sollevamento.