Sermafrut ha scelto Scania CNG per trasportare dolcezza

Sermafrut, azienda con sede a Castellinaldo D'Alba, ha scelto Scania per l'acquisto di un nuovo trattore alimentato a CNG (metano in forma gassosa compressa).

Sermafrut, azienda con sede in provincia di Cuneo, ha da poco festeggiato i 40 anni di attività. Vanta attualmente una flotta di sei veicoli ed ha scelto Scania per fare un passo in più verso una mobilità maggiormente sostenibile, grazie all'acquisto di un nuovo veicolo alimentato a metano compresso. Il veicolo, agganciato ad un semirimorchio frigo, è da alcune settimane operativo presso la sede dell'azienda a Castellinaldo D'Alba.
"Il 15 marzo 2017 la nostra azienda ha festeggiato 40 anni di attività", ha sottolineato Matteo Morello, amministratore unico di Sermafrut. L'azienda, fondata nel 1977 dal padre Sergio, attuale presidente della società, ha iniziato con la commercializzazione della frutta (da qui l'origine del nome) attività che continua ancora oggi ma che, negli anni, è stata affiancata dal trasporto merci. La diversificazione dell'attività aziendale ha permesso la collaborazione con veri e propri colossi del ramo alimentare e dolciario italiano come Balocco e Ferrero.
"Attualmente effettuiamo un servizio logistico per Ferrero trasportando le materie prime, come le nocciole, presso la loro sede produttiva. Successivamente ci facciamo carico del ritiro del prodotto finito, dello stoccaggio e della movimentazione. Una collaborazione con Ferrero che va avanti con reciproca soddisfazione da oltre 30 anni". L'azienda ha un passato ed un presente che la vede ben radicata nel territorio dove è nata e si è sviluppata, non solamente per quanto riguarda i clienti ma anche i fornitori. "Noi cerchiamo di servirci il più possibile del lavoro delle aziende della zona, instaurando un rapporto di fiducia e collaborazione". Un esempio in questo senso è la scelta dei rimorchi e semirimorchi frigo ROLFO, allestitore con sede a Bra in provincia di Cuneo.

Il nuovo veicolo a metano compresso: un passo in più verso una mobilità sostenibile
"Da tempo eravamo curiosi di provare un carburante alternativo al gasolio. Inoltre Ferrero è sempre più interessata a promuovere la sostenibilità ambientale lungo la sua filiera produttiva e distributiva e quindi ha visto positivamente la nostra scelta. Ci siamo informati, abbiamo raccolto le opinioni di altri trasportatori che ci hanno parlato positivamente di questa alternativa sia in termini di consumo che di affidabilità. Ci siamo quindi affidati alla qualità Scania e contiamo di proseguire nel nostro operare, coniugando la tradizione con l'innovazione".
"Il caso di Sermafrut dimostra ancora una volta come Scania rappresenti il partner ideale per le aziende che decidono di fare un importante passo verso un trasporto maggiormente sostenibile. Scania ha fatto ingenti investimenti fino ad arrivare ad offrire oggi la più ampia gamma di soluzioni a carburanti alternativi. Per quanto riguarda il metano, in particolare, riteniamo sia la soluzione ad oggi maggiormente interessante per il mercato italiano, forse la più immediata, in virtù delle minori emissioni di CO2. Scania è pioniera in questo campo, grazie all'offerta di veicoli sia CNG che LNG", ha evidenziato Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania. "In termini generali, Sermafrut evidenzia come la scelta di soluzioni di trasporto sostenibili apra nuove opportunità di collaborazione con una committenza sempre più esigente e attenta ai livelli di emissioni dei veicoli".

 

 

Share