Piero Gattoni riconfermato Presidente del Consorzio Italiano Biogas

Piero Gattoni, 44 anni, imprenditore agricolo, è stato riconfermato per il terzo mandato consecutivo presidente del Consorzio Italiano Biogas, che rappresenta la filiera italiana della digestione anaerobica in agricoltura. Alla vice presidenza è stato confermato Angelo Baronchelli, presidente e fondatore del Gruppo AB.
I vertici del CIB guideranno il Consorzio nella fase di approvazione e implementazione del nuovo decreto interministeriale sul biometano, in procinto di sbloccare un settore delle rinnovabili destinato a rivoluzionare la mobilità sostenibile e il greening della rete italiana del gas naturale.
"Sono grato della fiducia che il consiglio mi ha riconfermato" dice Piero Gattoni "Lavoreremo in continuità con le attività dell'ultimo triennio. Le linee guida del nuovo mandato continueranno a essere lo sviluppo della filiera del biogas e del biometano secondo i principi del modello di qualità Biogasdoneright (Biogas Fatto Bene), il rafforzamento delle relazioni internazionali, il confronto con le istituzioni e un costante impegno nell'attività di ricerca, rilevazione scientifica e comunicazione dei benefici della digestione anaerobica".
L'Italia è il secondo produttore di biogas agricolo in Europa, dopo la Germania. Negli anni il settore ha investito oltre 4 miliardi di euro, creando 1200 impianti e 12 mila posti di lavoro stabili. La produzione attuale di biogas corrisponde a 2,4 miliardi di metri cubi di gas naturale equivalente. Entro il 2030 potrebbe essere raggiunto il target di 8,5 miliardi di metri cubi di biometano, pari a quasi il 15% del fabbisogno annuale nazionale di gas naturale.

Share