IVECO: nuovo stabilimento in Cina e primo esemplare di New China Daily

A Qiaolin (Nanchino), in Cina, è stato inaugurato il nuovo stabilimento per la produzione di veicoli commerciali leggeri, trasmissioni e motori

Grazie all'investimento di 1,8 miliardi di RMB da parte di NAVECO per il trasferimento e l'adozione di nuovi processi produttivi, il nuovo stabilimento di Qiaolin è tra le aziende più all'avanguardia in Cina nella produzione di veicoli commerciali leggeri in termini di tecnologia del prodotto e strutture produttive.
Il nuovo stabilimento rispetta le norme e le procedure dettate dagli standard WCM (World Class Manufacturing) di CNH Industrial. Lo scorso 7 luglio, NAVECO, la joint venture 50/50 tra IVECO e SAIC per la produzione e la vendita di veicoli commerciali leggeri, trasmissioni e motori, ha inaugurato il nuovo stabilimento di Qiaolin, Nanchino, nella provincia cinese dello Jiangsu. Nel corso della cerimonia di inaugurazione, NAVECO ha festeggiato anche l'uscita del primo New China Daily dalla catena di montaggio. All'evento hanno partecipato Pierre Lahutte, IVECO Brand President, Stefano Pampalone, COO APAC di CNH Industrial, Yu Jianwei, Vice Presidente di SAIC Motor e membro del CdA di NAVECO, Feng Yuan, Vicedirettore Generale della Commercial Vehicle Business Division di SAIC Motor, e Stefano Beltrame, Console Generale italiano a Shanghai. Lo stabilimento, che occupa una superficie di oltre 843mila metri quadrati di cui 250mila coperti, incrementa la capacità produttiva di NAVECO fino a 100mila veicoli all'anno. Il nuovo stabilimento di Qiaolin è un'eccellenza a livello mondiale in termini di sostenibilità ambientale; l'impianto utilizza, infatti, la rigenerazione energetica attraverso soluzioni come i sistemi fotovoltaici e di riciclaggio dell'acqua industriale e piovana, riduce l'impatto ambientale attraverso la combustione dei gas di scarico, la deviazione dell'acqua piovana e di scarico e il trattamento delle acque reflue. L'obiettivo di NAVECO per questo stabilimento è la riduzione del 30% del consumo di energia e l'aumento del 25% del valore di uscita pro-capite grazie alle sue tecnologie e ai suoi processi sostenibili.
Il nuovo stabilimento rispetta le norme e le procedure dettate dagli standard World Class Manufacturing (WCM) di CNH Industrial. Il sistema di produzione WCM punta all'eliminazione di tutti gli scarti e le perdite, per raggiungere risultati a zero difetti, zero rifiuti e zero incidenti, al fine di ridurre le giacenze e avere un sistema di fornitura puntuale. Il WCM è progettato per una gestione altamente efficiente degli stabilimenti industriali e per il raggiungimento di un'elevata flessibilità che permette di rispondere rapidamente ai cambiamenti richiesti. L'intero flusso logistico e l'organizzazione del luogo di lavoro dello stabilimento di Qiaolin sono stati ottimizzati. La produzione dei principali componenti come motori, sospensioni e cambi è concentrata in un'unica sede per massimizzare l'efficienza; la produzione di motori, invece, è completamente automatizzata. Una vasta area è dedicata allo sviluppo del prodotto e all'allestimento dei veicoli. La gestione automatizzata dei processi contribuisce all'ottenimento di standard qualitativi, produttivi e di sicurezza delle attività dello stabilimento molto elevati. La saldatura ad alta precisione è assicurata da oltre 130 robot che operano in un'officina moderna e flessibile. Inoltre, il nuovo reparto presse robotizzato utilizza strumenti di taglio laser in 3D. Le varie fasi della verniciatura ad alta qualità sono realizzate in una linea all'avanguardia: un processo di pretrattamento avanzato, e-coat a immersione, l'applicazione di tre strati di vernice completamente robotizzata e una protezione del sottoscocca in PVC permettono di ottenere una protezione eccellente e una finitura di qualità della cabina. Un'area di montaggio ampia e moderna completa il processo di produzione.
Pierre Lahutte, IVECO Brand President, ha commentato: "Questa giornata rappresenta una svolta importante per noi di IVECO e per la nostra joint venture NAVECO in Cina. Grazie all'investimento di NAVECO di 1,8 miliardi di RMB in questi nuovissimi processi produttivi, entriamo con forza nel quarto decennio di presenza e di partnership. Insieme al New China Daily, il nuovo stabilimento rappresenta un impegno a fornire al mercato cinese un prodotto di altissima qualità. Grazie al World Class Manufacturing, questo stabilimento porta la qualità e la sostenibilità nel cuore della sua attività e avrà un ruolo centrale nel nostro supporto strategico alla transizione della Cina verso un trasporto e una produzione sempre più sostenibili."

IVECO in Cina: una lunga storia di successo
La presenza di IVECO in Cina risale al 1986, quando Nanjing Automobile Corporation (NAC) acquisì la licenza per la produzione dell'IVECO Daily. IVECO è diventata il primo costruttore europeo a stabilire una partnership con un produttore locale di veicoli commerciali. Da allora IVECO è diventata in Cina sinonimo di veicoli commerciali sicuri ed efficienti, completando la gamma Daily di NAVECO grazie al Daily europeo e ai veicoli più pesanti, apprezzati dai professionisti più esigenti.
Con sede a Nanchino e con circa 3.200 collaboratori, NAVECO opera attraverso una rete di 8 centri regionali che supportano 119 concessionarie e 349 punti assistenza in grado di coprire l'intero territorio nazionale.
NAVECO è attiva nel segmento autobus leggeri e van in continua evoluzione, con un volume di mercato complessivo in Cina pari a 365mila unità nel 2016. NAVECO mantiene una quota di mercato pari al 25,9% nel sotto-segmento "European style", nel quale ci si attende una crescita grazie alla domanda di alti livelli di efficienza e di comfort.

 

New China Daily: direttamente dalla linea di montaggio il primo esemplare
Ispirato all'ultima generazione della gamma IVECO Daily, pluripremiata in tutto il mondo, il New China Daily racchiude tutti i punti di forza che hanno determinato il consolidato successo della famiglia Daily. Prodotto nel nuovo impianto di produzione di Qiaolin, Nanchino, il New China Daily risponde in modo efficace a tutte le necessità dei clienti, grazie alla sua versatilità e flessibilità. Gli elevati standard di comfort, sicurezza e qualità fanno del New China Daily un punto di riferimento per il mercato cinese.
NAVECO, la joint venture 50/50 tra IVECO e SAIC per la produzione di veicoli commerciali leggeri e motori, ha presentato in anteprima il New China Daily come primo esemplare prodotto sulle linee di montaggio del nuovo stabilimento di Qiaolin, Nanchino. Il New China Daily pone le sue basi sull'eredità e la reputazione che la famiglia Daily si è guadagnata nel paese dalla prima comparsa nel 1986. Il Turbo Daily ha svelato il gusto per i veicoli commerciali leggeri dallo stile Europeo e ha acquisito una sempre maggiore popolarità a seguito della creazione della JV NAVECO nel 1996. Il Power Daily si è consolidato sempre più a partire dal suo lancio nel 2004. Ora, il New China Daily, un veicolo di nuova generazione che rappresenta un investimento di 2,1 miliardi di RMB, allinea l'offerta Daily in Cina con gli standard europei più avanzati. Il New China Daily è un veicolo commerciale plurifunzionale sviluppato per competere in tutti i segmenti del mercato cinese. Grazie ad una gamma ampia e completa, risponde in maniera efficace alle necessità di tutti i clienti, a partire dal trasporto di merci e persone fino alle applicazioni speciali: perfetto per coloro che cercano flessibilità nel trasporto di persone e merci, ma anche per chi, come ad esempio gli operatori logistici, necessita di un veicolo altamente personalizzato.. L'estrema versatilità e flessibilità sono rese possibili dall'architettura totalmente nuova: 4 telai diversi e 27 tipi di carrozzeria, che sfruttano l'esclusiva struttura "body on frame" IVECO. La nuovissima versione da 7 t è in grado di garantire il maggior carico utile della categoria medi da 7,5 t. La linea comprende anche una versione da 16,7 metri cubi, unica tra i competitor.
Il New China Daily è equipaggiato con la famiglia di motori F1 (2,3 l e 3,0 l) che, insieme alle funzionalità per il risparmio energetico intelligente e alla migliore aerodinamicità, ottimizzano il rapporto tra consumo di carburante e prestazioni. Questa nuova versione si distingue anche per gli elevati standard di comfort e sicurezza. La posizione di guida simile a quella delle automobili e l'innovativo design del quadro strumenti con l'aggiunta di nuove funzioni garantiscono una maggiore ergonomia, per una guida comoda e sicura. Le nuove sospensioni anteriori QUAD-LEAF aumentano la capacità di carico delle versioni a ruota singola, assicurando un comfort e una maneggevolezza eccezionali. Queste caratteristiche di comfort, sicurezza e produttività fanno del New China Daily un punto di riferimento sul mercato cinese. Il veicolo, inoltre, stabilisce nuovi standard di connettività intelligente, integrando i dispositivi mobili con il sistema di infotainment e garantendo il pieno controllo delle applicazioni a bordo. Il flusso di comunicazione costante tra veicolo e conducente, grazie al nuovo cruscotto TFT dotato di display a cristalli liquidi con transistor a pellicola sottile (TFT LCD), facile da leggere, semplifica la vita a bordo e la rende più sicura. Il New China Daily trae vantaggio dagli standard dei processi di World Class Manufacturing (WCM) di CNH Industrial e dagli alti livelli di qualità del nuovo stabilimento NAVECO a Qiaolin, Nanchino. Gli elevati standard qualitativi che caratterizzano ogni singolo esemplare proveniente dalla linea di montaggio ne sono il risultato. Il New China Daily sarà disponibile sul mercato cinese dall'ultimo trimestre del 2017 e dal 2018 per l'esportazione.

 

Share