A Remtech Expo 2016 la Road Map per la salvaguardia del territorio

Dal 21 al 23 settembre, a Ferrara, appuntamento con la X edizione di RemTech Expo, il punto di riferimento più specializzato, in Italia, sulle bonifiche, la riqualificazione, la tutela e il recupero

I suoi quattro eventi paralleli - RemTech, Coast, Esonda e Inertia - presentano diverse novità, che contribuiscono a consolidare il prestigio sempre più internazionale della manifestazione di Ferrara Fiere Congressi.
Le bonifiche dei siti contaminati, la protezione e la riqualificazione del territorio sono al centro dell'area espositiva di RemTech e di un programma congressuale di elevato profilo. In agenda, tavole rotonde, focus tecnici e dibattiti multidisciplinari su casi di studio ed esperienze reali, B2B tra espositori e delegazioni straniere, corsi di formazione e momenti di confronto particolarmente significativi e attesi, quali gli Stati Generali delle Bonifiche, la Conferenza Nazionale dell'Industria sull'Ambiente e sulle Bonifiche (in collaborazione con Confindustria e patrocinata dal Ministero dell'Ambiente), e la RemTech Europe International Conference, promossa con la partnership della Commissione europea.
La Conferenza Nazionale dei Porti, cui partecipano alcune delle principali Autorità Portuali straniere, e la Mediterranean Coastal Conference sono tra gli eventi clou di Coast che, con il contributo di Assoporti, approfondirà le opere di difesa della costa e del mare, i dragaggi, la gestione dei sedimenti, i porti e la Marine Strategy.
A Esonda, riflettori puntati sul dissesto idrogeologico, la direttiva alluvioni e la manutenzione del territorio, grazie al contributo dei Distretti Idrografici, dei Consorzi di Bonifica e delle imprese ad alto contenuto tecnologico, e alla fruttuosa sinergia con la Struttura di missione #italiasicura. Da segnalare, la Conferenza Nazionale sul Dissesto Idrogeologico e la Smart Rivers Network International Conference.
Nel calendario di Inertia spicca la tavola rotonda sulla Sostenibilità Ambientale delle Grandi Opere, che coinvolgerà i maggiori player internazionali. Stazioni appaltanti, general contractor, strade, autostrade e ferrovie saranno protagonisti dell'esposizione e di convegni sulle demolizioni, gli impianti per la selezione, il riciclaggio, la certificazione e la marcatura CE, l'attività estrattiva, le infrastrutture.