Tomra aderisce alla “New Plastics Economy”

TOMRA, leader mondiale nella tecnologia a sensori, è diventato membro della New Plastics Economy, un'iniziativa triennale mondiale che mira alla gestione delle materie plastiche secondo i principi dell'economia circolare.


Promossa dalla fondazione Ellen MacArthur, sostenuta da accademici, imprenditori e filantropi, l'iniziativa unisce imprese, enti governativi, scienziati e cittadini per accelerare la transizione verso una gestione mondiale più efficiente delle materie plastiche. I tre obiettivi principali del progetto sono: la creazione di un'economia del riutilizzo della plastica, la riduzione della dispersione dei rifiuti plastici nell'ambiente e la diminuzione della produzione di plastica da materie prime fossili.
A gennaio 2017 la New Plastics Economy ha presentato i risultati delle sue ultime ricerche ai leader di governo ed imprese durante il World Economic Forum Annual Meeting di Davos.
TOMRA è oggi uno dei cinque membri della "New Plastics Economy" che collabora con oltre 40 organizzazioni della catena del valore della plastica.
Durante un workshop a Londra tenuto a dicembre del 2016, i nuovi membri hanno presentato progetti pilota innovativi, mirati a ripensare e ridisegnare il futuro della plastica. Tra questi, il progetto di TOMRA Sorting Recycling sulla selezione della plastica.
Stefan Ranstrand, Presidente e CEO di TOMRA, parlando dell'ingresso di TOMRA nella New Plastics Economy, dice: "Lavorare con la fondazione Ellen MacArthur è una grande opportunità per migliorare il nostro impegno nel ridisegnare il modo in cui la plastica viene utilizzata e riciclata nel mondo. Gli obiettivi dell'iniziativa completano la nostra visione di rivoluzione delle risorse ed economia circolare per la plastica."
"In particolare, come membri dell'iniziativa, l'obiettivo principale della nostra attività saranno i rifiuti marini. I rifiuti plastici ne costituiscono la gran parte, per questo aumentare il valore della plastica recuperata - rendendo economicamente conveniente riciclarla e riutilizzarla - ridurrà i livelli di inquinamento di mari e oceani. Le nostre tecnologie sono in grado di cambiare il modo in cui la plastica viene riciclata, in termini di qualità e quantità, e stiamo cercando di rendere un contributo significativo allo sviluppo di un sistema globale di gestione della plastica che sia migliore del precedente" dice Ranstrand.
Rob Opsomer, Direttore della New Plastics Economy ha commentato: "La New Plastics Economy sta lavorando per riformare e ripensare completamente il sistema mondiale della gestione della plastica. Migliorare il modo in cui essa viene gestita dopo l'utilizzo è un passo importante in questa direzione. Sono lieto di poter contare sul coinvolgimento attivo di tutti i partecipanti, compresa TOMRA, per stabilire insieme direttive, sistemi e standard comuni e promuovere ogni innovazione - per una transizione verso un sistema di gestione della plastica che funzioni."

 

Share