Test sì, ma on-site

Italproget srl, azienda che progetta e realizza impianti chiavi in mano per la separazione di rifiuti, presenta ad Ecomondo 2017 il nuovo vaglio balistico trasportabile, appositamente creato per rendere possibili i test on-site


Ascoltare le esigenze dei clienti, impegnarsi nel trovare le soluzioni, porre sempre la qualità al primo posto: ecco il segreto dell'innovazione targata Italproget, azienda di Meldola (FC) che vanta oltre vent'anni di esperienza nella realizzazione di impianti chiavi in mano per la separazione dei rifiuti e non solo.
Ed è proprio ascoltando i clienti che l'azienda romagnola ha deciso di andare incontro ad una volontà comune più che legittima, ossia valutare l'effettiva funzionalità del vaglio balistico attraverso una prova diretta in cantiere, realizzando così un test simulativo al 100 % proprio perché realizzato non solo in loco ma soprattutto con il materiale che i clienti trattano abitualmente.
Facciamo però un passo indietro. All'interno degli impianti di selezione meccanica che lavorano rifiuti misti, il vaglio balistico rappresenta una tecnologia di primaria importanza poiché effettua una separazione gravimetrica, cioè una separazione dei diversi materiali in base alle loro proprietà fisiche e alle loro curve balistiche, consentendo di ottenere una separazione del rifiuto in tre o quattro distinte frazioni a seconda del peso, del volume, delle dimensioni e della forma del materiale da vagliare. Ne deriva quindi che i corpi fini attraversano i fori e vengono raccolti sul fondo; i corpi pesanti, voluminosi e/o rigidi scendono verso il basso; mentre i corpi leggeri, piani e/o flessibili salgono verso l'alto.
Trattandosi di un elemento di primaria importanza, Italproget ha voluto esaudire la necessità manifestata da più parti di poter provare direttamente in cantiere il suo funzionamento. Nasce così, grazie all'analisi e alla coordinazione fra ufficio commerciale, ufficio tecnico e reparto produzione, il primo vaglio balistico trasportabile firmato Italproget.
Macchinario perfetto per i test on-site, include rimorchio, nastro e tramogge di carico del materiale in entrata, nastri di scarico delle diverse frazioni in uscita, sistemi di regolazione dei nastri e dell'inclinazione. In più, il vaglio è completo di scala e passerelle laterali per poterlo ispezionare, nonché osservare il suo funzionamento da vicino per meglio comprenderne l'essenzialità.
Numerosi i punti di forza del vaglio balistico Italproget, ossia:
• Semplice e robusta concezione strutturale;
• Elevata versatilità garantita dalle diverse combinazioni tra angolo di inclinazione, velocità di rotazione e dimensione degli elementi vaglianti;
• Grande possibilità di selezione, fino alla frazione più fine;
• Ridotti costi di manutenzione;
• Bassi consumi energetici.
In attesa di vederlo all'opera, potremo toccare con mano le caratteristiche di questo nuovo vaglio in occasione di Ecomondo, l'appuntamento riminese punto di riferimento della Green e Circular Economy. D'altronde non poteva esserci momento migliore e non potevamo aspettarci altrimenti da un'azienda che vanta oltre vent'anni di esperienza nella realizzazione di impianti chiavi in mano per la separazione dei rifiuti. Ma ciò che li rende unici sta nel fatto che sono pensati, progettati e costruiti su misura, con diversi gradi di automazione a seconda delle esigenze del cliente e per tutti i tipi di rifiuti, siano essi costituiti da legno, plastica, carta, alluminio, ferro, RSU, rifiuti ingombranti o pneumatici. Siano quindi rifiuti urbani differenziati e indifferenziati, industriali, da demolizione, CSS.
Anche le attrezzature fondamentali del settore vengono realizzate all'interno dell'azienda: nastri trasportatori, vagli balistici, vagli rotanti, vagli a dischi, cabine di selezione manuale, soppalchi per cabine, solo per citarne alcuni. In più, Italproget si avvale di una rete di imprese partner che le permette di integrare negli impianti macchinari specifici e altamente performanti come aprisacchi, trituratori, lettori ottici, presse e separatori aeraulici, così da poter rispondere efficacemente a qualsiasi esigenza.
Oltre agli impianti chiavi in mano, Italproget si occupa anche del revamping di impianti esistenti, della fornitura di singoli macchinari e accessori (appunto nastri trasportatori, vagli, cabine di selezione, ecc.), nonché della fornitura di pezzi di ricambio, garantendo un attento servizio post vendita e di manutenzione.
Un'attenzione a 360° del cliente, che con il nuovo vaglio balistico trasportabile potrà vedere e toccare con mano i vantaggi dell'innovazione tutta made in Italy.

 

 

Share