Meno peso più prestazioni

Il nuovo MB 1650 di Atlas Copco è più leggero e più compatto dell'MB 1700 ma offre maggiore affidabilità, costi di riparazione ridotti e una più facile accessibilità per la manutenzione

Sono trascorsi oltre 50 anni da quando Atlas Copco ha introdotto il primo innovativo demolitore idraulico che ha saputo rivoluzionare l'industria delle costruzioni e quella dell'estrazione mineraria. Da allora Atlas Copco ha continuato ad ottimizzare quel concetto vincente creando prodotti sempre più performanti e dai bassi costi di gestione, così come il nuovo demolitore idraulico MB 1650 che, con un peso di 1.650 kg, è indicato per macchine portanti della classe di peso di 19 - 32 t. Uno sportello per servizio e manutenzione garantisce una maggiore accessibilità, quindi una manutenzione più agevolata e meno costosa essendo privo di accumulatore ad alta pressione.
Le prestazioni del demolitore sono ottimizzate dall'AutoControl: un sistema automatico di commutazione corsa, che regola il rapporto in uscita tra forza d'urto e frequenza di battuta durante l'operazione.
L'EnergyRecovery di Atlas Copco utilizza automaticamente l'energia generata dai contraccolpi del pistone per aumentare le prestazioni di percussione senza necessità di ulteriore potenza idraulica e per ridurre i livelli di vibrazioni.
La valvola integrata StartSelect consente all'operatore di ottimizzare il funzionamento del demolitore in base alle condizioni di lavoro specifiche, in poche facili mosse. In modalità AutoStart il demolitore idraulico si avvia senza applicare il carico all'utensile, così da far divenire più maneggevole il demolitore, mentre in modalità AutoStop funziona solamente quando viene applicato il carico, evitando la percussione a vuoto.
Per quanto riguarda la lubrificazione, poi, il nuovo MB 1650 è provvisto di ContiLubeTM II, una pompa autoadescante dotata di volume di grasso regolabile che, montata direttamente sul corpo del demolitore, ottimizza il consumo di grasso garantendo una lubrificazione costante. Inoltre il dispositivo di lubrificazione automatico è facilmente accessibile: la cartuccia trasparente può essere sostituita velocemente, senza attrezzi speciali.
Alla riduzione al minimo dei livelli di rumore e vibrazioni dell'MB 1650 provvede invece il sistema VibroSilenced Plus che isola il meccanismo di percussione dal corpo del demolitore mediante ammortizzatori non-metallici e tutte le aperture tramite guide.
Disponibile come optional è infine il sistema brevettato DustProtector II, composto da un doppio sistema attivo di tenuta con parapolvere grosso e parapolvere fine, per una maggiore durata dei componenti che riduce il consumo di grasso. La valvola di ritegno incorporata riduce l'ingresso della polvere nell'area di guida dell'utensile e nella camera di percussione.
Il nuovo demolitore idraulico MB 1650 è la scelta efficiente per una vasta gamma di applicazioni che spaziano da settori miniere e cave, alle costruzioni e metallurgia e ovviamente alla demolizione e ristrutturazione.

 

Share