Binder+Co sceglie Ecotec Solution come partner distributivo per il comparto riciclaggio

A partire da ottobre di quest'anno, sarà la altoatesina Ecotec Solution a distribuire per il mercato italiano i prodotti di qualità della BINDER+Co relativi ai settori dei materiali riciclabili

I titolari di Ecotec Solution e BINDER+Co hanno sottoscritto a ottobre il contratto di distribuzione, ponendo la pietra miliare per una commercializzazione intensiva del marchio Binder+Co sul territorio italiano. Nel comparto dei materiali secondari, il mercato italiano nasconde ancora un notevole potenziale per il portafolio delle tecnologie BINDER+Co. Rispetto alla media europea, in Italia l'uso delle discariche, la raccolta indifferenziata e la scarsa valorizzazione delle risorse, è ancora largamente diffusa e per soddisfare le direttive europee e anche italiane occorreranno nei prossimi anni grossi investimenti nel trattamento e riciclaggio dei rifiuti.
"Dal nostro punto di vista, il mercato italiano è sempre stato visto come un paese con grandi potenzialità nel comparto dei materiali riciclabili, accompagnato però da possibilità incerte di sfruttamento." afferma Werner Wiedenbauer, Business Development presso BINDER+Co.
"Eravamo alla ricerca di un partner distributivo, che possa trasferire la nostra leadership nel riciclaggio del vetro, anche su nuove applicazioni riciclabili, come i materiali plastici, combustibili secondari, compost, rifiuti urbani, RAEE, ferrosi, etc. Con Ecotec Solution siamo riusciti a trovare un partner professionale, con una chiara visione del mercato italiano e un obiettivo di crescita ambizioso. Ci permetterà di incrementare la conoscenza delle nostre ottime tecnologie presso i potenziali clienti di riferimento, di garantire un perfetto orientamento al cliente durante la fase di vendita, ma anche nel post vendita."
"Negli ultimi anni siamo riusciti ad affermare la nostra azienda come fornitore di tecnologie per il riciclaggio, soprattutto nel comparto dei trituratori, dove oggi abbiamo una delle gamme più ampie tra monorotore, birotore e quadrialbero nelle varianti fisse e mobili. Già con l'inserimento dei vagli mobili della linea Pronar abbiamo fatto un primo passo nel comparto della separazione e oggi con l'inserimento della gamma BINDER+Co siamo decisamente da prendere in considerazione per la separazione di ogni tipo di materiale." Spiega uno dei due titolari, Martin Mairhofer, responsabile per la parte Operations e Marketing.
"Binder+Co offre una gamma di macchine con altissimo potenziale, leader in diversi settori, ma ancora poco conosciuta nel comparto riciclaggio. Ci preme nominare per esempio i vagli Flip Flow BIVITEC, che tramite il suo azionamento, con l'aiuto di un effetto di risonanza, genera due movimenti di oscillazione e riesce così a risolvere compiti particolarmente esigenti. Il vaglio flip-flow tenditore BIVITEC provvede in maniera semplice ed efficiente a una precisa classificazione di materiali sfusi di difficile vagliatura.
Vorremmo poi tematizzare il know-how di Binder+Co nella separazione ottica, che si manifesta nella selezione intelligente di materiali e nella straordinaria maturità della concezione tecnica di CLARITY. CLARITY è sinonimo di un sistema per un efficiente trattamento dei materiali leggeri di Binder+Co AG. Le macchine compatte smistano le materie plastiche fino a ottenere le più pure frazioni di materiali potenzialmente riciclabili. La massima efficienza tecnologica abbinata a un design accattivante." Cosi dichiara Alex Raich, titolare responsabile per la parte Technology.


https://www.youtube.com/watch?v=9hqhPOOS6VA

 

Share