Techtextil e Texprocess 2019: due fiere sempre più internazionali

A Techtextil e Texprocess le industrie del tessile e dell'abbigliamento hanno mostrato il loro lato più progressista e anche in tempi di difficoltà continuano a stimolare positività in tutto il settore. Il numero record di espositori e i più alti livelli di partecipazione internazionale, ad oggi, hanno confermato ancora una volta Francoforte come il mercato globale del settore

Con un totale di 1.818 espositori provenienti da 59 Paesi e 47.000 visitatori provenienti da 116 Paesi, le due edizioni più grandi di Techtextil e Texprocess mai avute, si sono concluse oggi a Francoforte.
Per quattro giorni la Fiera di Francoforte e l'Exhibition Center ancora una volta sono state la principale piattaforma internazionale per gli utenti dei tessili tecnici provenienti dalla più ampia varietà di settori, nonché per i produttori di abbigliamento, moda, imbottiti e prodotti in pelle.
"Negli ultimi quattro giorni, Techtextil e Texprocess hanno riunito a Francoforte l'intero settore dei tessuti e delle loro aree di applicazione. Tre le caratteristiche più evidenti di queste due fiere: un numero elevato di decision-maker, un livello sempre maggiore di partecipazione internazionale e un grado di soddisfazione mai avuto prima tra espositori e visitatori. Entrambe le categorie, molto preparate, hanno colto le opportunità offerte dalle manifestazioni per incrementare la propia atività commerciale in modo mirato", afferma Detlef Braun, Membro dell'Executive Board di Messe Frankfurt.

Techtextil ha registrato un ottimo bilancio in termini di qualità di visitatori e varietà di utenti
"Il primo giorno abbiamo ricevuto numerosissime visite al nostro stand in particolare da operatori internazionali. Al pari della nostra elevata fetta di clienti, abbiamo allacciato nuovi contatti durante il corso della manifestazione", afferma Dr. Günther Gradnig, Managing Director di Sattler Pro-Tex GmbH. La risposta degli espositori all'elevata expertise tecnica dei visitatori è stata estremamente positiva. "Il bello di Techtextil è che i visitatori che incontri sono al 100% specialisti. Le conversazioni che abbiamo avuto sono state esclusivamente a livello tecnico - e ad un livello molto alto. Al termine della giornata questo dato evidenzia un buon rendimento commerciale", conferma Jörg Perwitzschky, Marketing Director presso Bayern Innovativ, parlando della qualità dei visitatori.

Prestazione, funzionalità e tessuti intelligenti - in abbondanza
A Techtextil, tra le altre cose, c'è stata una forte rappresentanza per i fornitori di tessuti funzionali e tessuti intelligenti con illuminazione integrata, riscaldamento e funzionalità sensoriale, che vengono utilizzati nell'abbigliamento sportivo, abbigliamento moda, outdoor e da lavoro. Con questi prodotti le aziende come Schoeller, Freudenberg, RUDOLF e Lenzing hanno attirato designer, product manager e buyer da una serie di ben noti produttori di abbigliamento. "Abbiamo avuto molte persone al nostro stand che cercavano cose specifiche, compresi marchi noti come Alpha Tauri, Mammut, North Face e Tommy Hilfiger," conferma Hendrikus van Es, a capo della Protection Textiles e Membro del Senior Management Team di Schoeller Textil AG. C'erano, inoltre, numerosi espositori di accessori e componenti tra cui, ad esempio, YKK, leader del mercato internazionale per cerniere lampo. "I visitatori provenivano da tutto il mondo, dagli Stati Uniti, dal Pakistan, Asia, persino dalla Colombia. Siamo pienamente soddisfatti della fiera", afferma anche Jan Cees van Baaren, Sales Manager presso YKK.

A Texprocess una grande spinta per il settore
"Texprocess ha suscitato un mood molto positivo tra i fornitori. I produttori di tecnologia per cucito e abbigliamento e di macchinari per la lavorazione di tessuti tecnici e della pelle sono molto poco propensi nell'investire tra i propri clienti, a causa, tra le molteplici ragioni, delle attuali barriere commerciali internazionali," afferma Elgar Straub, General Manager di Textile Care, Fabric and Leather Technologies (TFL) divisione della VDMA (Association of German Machine and Plant Manufacturers). "Ma guardiamo al futuro ora con molta positività".
Texprocess è stata anche dedicata alle soluzioni digitali per il settore - dalle linee di produzione collegate completamente in rete sotto forma di micro fabbriche e le macchine capaci di apprendimento autonomo sino alla collaborazione basata su cloud tra progettisti, sviluppatori di prodotti, produttori e rivenditori in tutto il territorio nazionale. "La digitalizzazione e le reti interconnesse nel settore stanno guadagnando trazione e ora sono arrivate nel punto vendita," dice Straub. "Un effetto che riassumiamo con il termine Impact 4.0, gli effetti diretti dell'Industria 4.0." Alexander Behm, Product Manager Technical Textiles presso H. Stoll AG & Co. KG afferma inoltre a riguardo: "Penso che, in un futuro non troppo lontano, le cose andranno sempre di più in questa direzione e ci sarà una collaborazione tra fornitori di software e produttori di macchinari per altre fasi di lavoro, che alla fine includerà l'intera catena del processo." Questi particolari produttori di macchine per maglieria hanno mostrato la lavorazione tridimensionale della tomaia delle scarpe nella Digital Textile Micro- Factory a Techtextil e Texprocess.
Gemini CAD Systems è stato pienamente soddisfatto della propria microfibratura: "Con il nostro concept ‘Pixel to Product' siamo stati in grado di mostrare ai visitatori i benefici dei capi su misura e il flusso di lavoro end-to-end che li produce. Il collegamento con l'industria dell'abbigliamento e della moda gioca un ruolo molto importante per noi. Questo è il motivo per cui lo presenteremo ai diversi partner a luglio al Neonyt, la più grande fiera della moda sostenibile, durante la settimana della moda di Berlino", afferma Luca Traian, CEO di Gemini CAD Systems.

Industria tessile e processori tessili sempre più impegnati nella sostenibilità
Con la tematica ‘Sustainability a Techtextil e Texprocess' entrambe le fiere si sono focalizzate sugli approcci che gli espositori stanno adottando verso la sostenibilità. Una guida dedicata ha condotto i visitatori direttamente dagli espositori più importanti. Marc W. Lorch, CEO di Zwissler Holding AG: "Per noi, il focus sulla sostenibilità in questa edizione di Techtextil è stato estremamente importante. Abbiamo il nostro Sustainability Manager, che si occupa costantemente della materia e delle sue ramificazioni nelle diverse aree. Non solo ci occupiamo di sostenibilità, ma la viviamo. E' da molto tempo che ci prepariamo per questa fiera e abbiamo coinvolto i nostri clienti e fornitori". E per la prima volta, nel 2019, ci sono stati due vincitori nella categoria sostenibilità del Techtextil Innovation Award.

Le prossime edizioni di Techtextil and Texprocess avranno luogo dal 4 al 7 maggio 2021.

Share