Demolizione di viadotti autostradali sulla A3 Salerno-Reggio Calabria

Introduzione
Nell'ambito dei lavori di ammodernamento ed adeguamento dell'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria era prevista anche la demolizione dei vecchi tracciati rimasti inutilizzati; la demolizione, in funzione della morfologia e dei macchinari a disposizione, può essere effettuata sia con mezzi meccanici che con l'utilizzo di esplosivi. Nell'articolo in questione verranno trattate alcune tipologie particolari di demolizioni con esplosivo adottate nel macrolotto DG24 (contraente generale SARC - Salini-Impregilo & Condotte con sub-appalto delle demolizioni alla General Smontaggi) tra il Km 393+500 (svincolo di Gioia Tauro - RC) ed il Km 423+300 (svincolo di Scilla - RC).

La demolizione con esplosivo dei viadotti
L'utilizzo dell'esplosivo nelle demolizioni di viadotti è sempre possibile ma per farlo diventare indispensabile è necessario che una serie di condizioni convergano verso questa soluzione:
• dimensioni del viadotto: più è alta la struttura, più diventa problematico utilizzare i mezzi meccanici;
• condizioni logistiche: conformazione del terreno non adatta all'accesso di mezzi meccanici;
• condizioni economiche: più è massiccia la struttura, più risulta economico e veloce aggredirla meccanicamente dopo averla fatta crollare con l'esplosivo.
La demolizione di un viadotto può essere suddivisa in tre categorie: solo pile, solo impalcati, pile ed impalcati.

 

Il presente articolo è stato pubblicato a pag. 42 del n. 1/2016 di Recycling...continua a leggere

Share